Accordo quadro sul Patto Territoriale per l’Occupazione Nord Barese/Ofantino

Per tre anni la Regione Puglia si impegna a mettere a disposizione importanti risorse al fine di veder rilanciato lo sviluppo sostenibile dell’economia pugliese

Un’occasione di rilancio per il Patto Territoriale per l’Occupazione Nord Barese/Ofantino ed un’opportunità di crescita e sviluppo per i comuni che ne fanno parte.
Con la firma dell’accordo quadro della durata di tre anni con l’Agenzia per l’Occupazione e lo Sviluppo dell’Area Nord Barese/Ofantina, la Regione Puglia si impegna a mettere a disposizione importanti risorse al fine di veder rilanciato lo sviluppo sostenibile dell’economia pugliese, attraverso interventi che tendono a valorizzare le risorse e le vocazioni territoriali con azioni di concertazione istituzionale.
Nello specifico l’intesa che sarà ratificata domani 26 marzo, prevede lo stanziamento di un primo importo pari a € 50.000,00 per il 2021, che trova copertura nell’atto n. 1257/2020 del dirigente della sezione Promozione del Lavoro ed una somma di pari importo per gli anni successivi, fino al termine di validità del presente ‘accordo’.
“Un’occasione da non lasciarsi sfuggire, ed è per questo che, in qualità di Consigliere Regionale, rivolgo un invito accorato a tutti i comuni che aderiscono al Patto Territoriale per l’Occupazione Nord Barese/Ofantino affinché le amministrazioni colgano le grandi opportunità che ne deriverebbero nella direzione del sostegno ai processi di crescita civile, sociale ed economica dell’intero territorio”.

Accordo Quadro: https://tinyurl.com/va6fr2y5

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.